10+ LA RACCOLTA PORTA A PORTA NELL’OVEST BRESCIANO DAL 2008 AL 2019

Ad oltre 10 anni dall’introduzione della raccolta porta a porta globale nei Comuni dell’Ovest bresciano, Linea Gestioni – società di LGH impegnata nei servizi di igiene urbana nel territorio dell’Ovest e della Bassa bresciana – ha promosso per questo pomeriggio un incontro, rivolto in particolare alle Amministrazioni locali. Obbiettivo del convegno, che si tiene a Provaglio d’Iseo, è quello di fare il punto sugli straordinari risultati raggiunti, grazie al supporto dei Comuni e dei cittadini, e per confrontarsi anche con realtà istituzionali-associative sui temi legati agli scenari futuri e all’innovazione in questo fondamentale servizio a favore delle comunità locali. Ricco il programma: se nella prima parte sarà Linea Gestioni a raccontare numeri e iniziative, nella seconda parte, nella tavola rotonda dal titolo “La raccolta differenziata nella sfida dell’economia circolare” diverse autorevoli voci si confronteranno, moderate da Debora Rosciani di Radio24, attorno al significato e alle prospettive di questo fondamentale servizio. I lavori vengono aperti dai Presidenti di Linea Gestioni Cristina Carminati e di LGH, il bresciano Giorgio Bontempi.

Bontempi (Presidente LGH): “Dialogo con le comunità locali fondamentale”

“L’incontro di oggi – conferma il Presidente di LGH Giorgio Bontempi – si inserisce in un percorso oramai avviato di confronto e condivisione con i Comuni ed il territorio. Questo dialogo rappresenta per LGH e per me personalmente un punto fondamentale per essere sempre all’altezza delle esigenze delle comunità locali nelle quali operiamo. Quanto presentato oggi non fa poi che ribadire la serietà del nostro impegno in servizi così importanti come quelli nei quali è attiva Linea Gestioni”.

Podestà (Linea Gestioni): “Impegno di Amministrazioni e cittadini consente risultati straordinari”

“Con il convegno di oggi – sottolinea Primo Podestà, direttore generale – Linea Gestioni non solo riafferma il proprio impegno quotidiano per la qualità dell’igiene urbana nelle comunità locali, ma vuole anche “restituire” ai territori serviti gli eccellenti risultati raggiunti in termini di raccolta differenziata e quindi di impegno per l’ambiente che ci circonda. Col nostro incontro di oggi vogliamo sottolineare proprio gli straordinari risultati conseguiti grazie all’impegno delle Amministrazioni locali e dei cittadini tutti”.

Anche per questa ragione, Linea Gestioni promuoverà in questi giorni una campagna su media e territorio per sottolineare i traguardi raggiunti. Il 10+ del convegno e della campagna di comunicazione si riferisce proprio agli oltre dieci anni di porta a porta globale nel territorio e ai notevoli risultati dei comuni serviti: 10+ è il voto più alto che si può dare per un compito svolto egregiamente. Ed è anche il riconoscimento che viene espresso dai cittadini: in una recente indagine di soddisfazione, il 96,9% degli intervistati risponde “uguale” oppure “migliore” alla domanda se il servizio, considerato in tutti i suoi aspetti, sia all’altezza (uguale) o addirittura migliore rispetto alle aspettative

 

I risultati. RD oltre il 75%, dall’inizio del progetto miglioramento di oltre il 45%

Introdotto nel 2008 in alcuni Comuni della Franciacorta, ed oggi attivo in 12 comuni per circa 80mila abitanti serviti, il sistema della Raccolta Differenziata porta a porta globale rappresenta la punta avanzata del sistema di raccolta rifiuti di LGH. Ogni utenza viene dotata di un kit di contenitori dedicati a ciascuna frazione di rifiuto differenziabile. Un contenitore per l’indifferenziato può essere esposto per un numero predefinito di volte sulla base dei metri quadri dell’immobile e del numero di componenti il nucleo famigliare. Oltre ai servizi per le utenze non domestiche, progetti ad hoc vengono realizzati per grandi utenze industriali ecc. I risultati confermano il senso dell’iniziativa assunta al tempo: tutti i Comuni che vedono il sistema porta a porta globale superano il 75% di raccolta differenziata, e molti l’80% con punte che sfiorano il 90%. Se si pensa che i dati provinciali, regionali e nazionali si attestano rispettivamente al 76%, 70% e 58% – come da rapporto Ispra diffuso ieri – si comprende come sia davvero rilevante quanto avviene nelle comunità dell’Ovest bresciano.

L’impegno con le scuole

Ma anche altri dati vanno sottolineati: ad esempio, quelli relativi alle attività didattiche sul territorio. Grazie alla collaborazione degli Istituti scolastici dell’ovest bresciano, quasi 900 studenti nel 2018 hanno incontrati i progetti didattici aziendali sulla RD. Con una importante novità: dall’anno scolastico 2018/2019 LGH ha deciso di estenderli anche agli adolescenti. A tal fine è stata pensata per le scuole superiori dei Comuni serviti un’iniziativa che prevede la visione di un cortometraggio, “Solstizio d’inverno”, seguito da una lezione/confronto sul tema della RD e dello sviluppo sostenibile. Attraverso un linguaggio più vicino alle nuove generazioni come quello cinematografico si vuole approcciare il tema della raccolta differenziata anche con i ragazzi più grandi (informazioni https://www.lgh.it/portfolio/solstizio-dinverno/).

Le prospettive. Sostenibilità e innovazione

Ma raggiunti questi risultati estremamente soddisfacenti, quali possono essere le ulteriori prospettive del servizio? Il convegno ne vuole indicare due. Anzitutto, il costante rinnovo dei mezzi impegnati, promuovendo flotte a metano ed elettriche in sostituzione del gasolio. Ma soprattutto, l’applicazione della tecnologia anche a questo ambito industriale. I mezzi aziendali di Linea Gestioni si stanno infatti dotando tutti di una smartbox dalle molteplici potenzialità, consentendo un salto di qualità sia nel monitoraggio del servizio di raccolta che dal punto di vista della sicurezza stradale.

Sanna (AD LGH): “Pronti a raccogliere le sfide del futuro”

“Linea Gestioni – è il commento di Claudio Sanna, Amministratore Delegato di LGH – ha in questi anni consolidato un impegno storico del nostro gruppo in questa parte della provincia di Brescia. Oggi è pronta a raccogliere la sfida dell’innovazione tecnologica e dell’economia circolare proprio grazie alle proprie solide fondamenta. Ma in tutto questo il nostro ringraziamento va per primi ad Amministrazioni locali, imprese e cittadini: è grazie al loro impegno se possiamo oggi celebrare adeguatamente questi importanti risultati”.