Obiettivo

Sviluppare azioni volte a ridurre l’impronta ambientale, come le emissioni dirette e indirette di gas serra

Rilevanza: MEDIO-ALTA

  

407.238 tCO2e

le emissioni complessive
di gas serra

224 mila

tonnellate di gas serra complessivamente evitate
dagli impianti del Gruppo*

*Rispetto agli impianti dello scenario di riferimento

Obiettivo

Contribuire a ridurre l’impatto ambientale delle città, ponendo particolare attenzione alla qualità dell’aria

Rilevanza: MEDIO-ALTA

  

376 t

di ossidi di azoto (NOx)

34,4 t

di monossido di carbonio (CO)

14,3 t

di ossidi di zolfo (SO2)

2,5 t

di polveri

Obiettivo

Ridurre le emissioni del proprio parco mezzi e sviluppare soluzioni di mobilità sostenibile

Rilevanza: MEDIA

  

7.948 tCO2e

le emissioni del parco mezzi,
il 2% del totale del Gruppo LGH


16

mezzi per raccolta e spazzamento
a metano ed elettrici

Obiettivo

Ridurre i consumi energetici, innovando i modelli di produzione e gestione dell’energia, tramite interventi sul patrimonio immobiliare pubblico e privato

Rilevanza: MEDIO-ALTA

  

7.072 TJ

i consumi energetici complessivi
del Gruppo

71.383 TEP

tonnellate equivalenti di petrolio
l’energia risparmiata


PROGETTI REALIZZATI

Obiettivo

Incrementare le quote di produzione energetica da fonti rinnovabili

Rilevanza: MEDIO-ALTA

  

60 %

l’energia elettrica prodotta
da fonti rinnovabili negli impianti del Gruppo


100 %

l’energia elettrica venduta prodotta
da fonti rinnovabili e assimilate

Obiettivo

Migliorare il processo di recupero dei rifiuti, anche tramite la loro valorizzazione energetica, e promuovere diverse modalità di raccolta differenziata per ridurre gli impatti ambientali

Rilevanza: MEDIO-ALTA

  

94.600 t

i rifiuti prodotti,
tra pericolosi e non pericolosi

45 %

i propri rifiuti
recuperati

Obiettivo

Ridurre la quantità di reflui prodotti e migliorarne la qualità

Rilevanza: MEDIA

  

323.265 mc

gli scarichi idrici
totali

0

sversamenti di
sostanze inquinanti

Obiettivo

Tenere controllate e ridurre – dove possibile – le perdite di rete tramite un costante monitoraggio

Rilevanza: MEDIA

  

588.900 mc

l’acqua prelevata per impianti, reti e sedi


562 mln di mc

l’acqua utilizzata per la produzione
idroelettrica e restituita all’ambiente


3.145 mc

le acque reflue recuperate nel ciclo produttivo
nella discarica di Grottaglie

Obiettivo

Mitigare gli impatti delle proprie attività, monitorando e salvaguardando la biodiversità del territorio

Rilevanza: MEDIO-ALTA

  

35 mln di mc

l’acqua rilasciata per deflusso minimo vitale
a tutela degli habitat fluviali

Nei corsi d’acqua interessati dai prelievi per la produzione di energia idroelettrica, è importante assicurare il rispetto del Deflusso Minimo Vitale (DMV), cioè il rilascio di una portata minima di acqua per garantire la tutela degli habitat fluviali.